Omicidio Stradale

Pene più severe, fino a 18 anni di carcere. Arresti in flagranza. Più sospensioni cautelari della patente. Inibizione alla guida fino a 30 anni. Non solo per chi guida sotto effetto di alcool o di droghe, ma anche se il sinistro è dovuto a una manovra ritenuta particolarmente grave dal legislatore.

In sostanza, questo è il contenuto della Legge 41/2016 sull’o- micidio stradale e le lesioni stradali (artt. 589 bis e 590 bis cod. pen.) .

La sicurezza stradale è fondamentale! Ma……

Ma come abbiamo già avuto modo di rilevare sin dalle prime applicazioni, la normativa colpisce indistintamente chiunque abbia causato un incidente stradale che abbia delle conseguenti lesioni.

MANETTE TRUCCATE

L’aggravamento delle sanzioni richiede necessariamente che le indagini vengano svolte con la massima professionalità e tempestività. E a mag- gior ragione che la raccolta di prove a difesa avvenga non solo da parte dei Legali, ma anche e, possiamo dire, soprattutto, da Consulenti parti- colarmente specializzati nell’infortunistica stradale.

E’ bene evidenziare come l’omicidio stradale aggravato sia l’unico reato colposo per il quale è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza di reato. Presupposti sono: alterazione psicofisica per assunzione di sostanze stupefa- centi o psicotrope, ebbrezza alcoolica con tasso etilico superiore a 1,5 l/g e, per gli autisti professionali (conducenti di camion , bus…) oltre 0,81 l/g.

Negli altri casi di omicidio stradale e per lesioni stradali aggravate è ammessol’arresto facoltativo in flagranza.

Certamente si tratta di misure cautelari, provvisorie. Ma non dimentichiamo che il conducente viene privato della libertà personale anche (è il caso dell’arresto facoltativo) per aver “bruciato il rosso” investendo un pedone, o per aver ecceduto nella velocità.

All’udienza di convalida, nelle 48 successive, il Pubblico Ministero valuta se l’arresto o il fermo debbano essere confermati o se non ne sussistano i presupposti.

E’ evidente che il ruolo svolto in questa particolare situazione dal Legale e’ di fondamentale importanza, così pure la sua massima competenza, affinché vengano fin da subito rilevate e fatte valere altre concause, quali la cattiva manutenzione del manto stradale dissestato, la condotta della stessa vittima, l’assenza di segnaletica…dunque la scelta dell’Avvocato può ”fare la differenza” fra la libertà ed il carcere.